I principali cambiamenti in Ucraina a causa della pandemia di Covid-19

La pandemia di Coronavirus 2019 ha un impatto sociale enorme anche sull’Ucraina. Nonostante ci siano meno di 7200 casi confermati di coronavirus in Ucraina (al 23 aprile 2020). Però il Governo Ucraino ha reagito in modo molto risoluto. Vogliamo che Lei sia informato sulla situazione attuale in Ucraina. Pertanto fin dall’inizio di questo periodo difficile, siamo stati presenti e supportiamo le molte persone ed aziende per adeguarsi al meglio. E non siamo solo degli avvocati in ucraina in questo periodo difficile e particolare.  Ecco i principali cambiamenti che potrebbero interessare i cittadini stranieri che hanno interessi commerciali in Ucraina.

Cambiamenti transfrontalieri e doganali in Ucraina:

L’Ucraina vieta l’ingresso a tutti i visitatori stranieri. I cittadini stranieri non saranno in grado di entrare in territorio Ucraino, dal 17 marzo 2020 al 11 maggio 2020 ed esiste un elevato rischio che questo periodo venga esteso.
Anche se un viaggiatore ha un visto d’ingresso valido nel suo passaporto, un permesso di lavoro o se ci sono società/beni in Ucraina, tale cittadino straniero non può entrare in Ucraina. Inoltre in questo periodo anche la compagnia aerea non può imbarcare cittadini non Ucraini su voli diretti in Ucraina. Non è una decisione insolita per un periodo così difficile. Molti paesi hanno cambiato le loro regole di confine a causa della diffusione del 19-Covid in tutto il mondo. Se viaggi in Ucraina durante la pandemia Covid-19, dovresti controllare le restrizioni il giorno prima del viaggio, le informazioni più veritiere ed aggiornate sono pubblicate sul sito web dell’IATA.

Dal 23 marzo 2020 tutti gli aeroporti internazionali Ucraini (tranne l’Aeroporto Internazionale di Boryspil, KBP) erano stati chiusi per un Decreto Speciale del Governo Ucraino. KBP è l’unico aeroporto che opera voli internazionali. Alcuni viaggiatori “speciali” possono entrare in Ucraina sulla base di un permesso speciale rilasciato direttamente dal Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina, solo a condizione in cui l’arrivo di tale persona è necessaria per il Governo. Naturalmente, i cittadini Ucraini possono entrare nel territorio dell’Ucraina ma dovranno rimanere in quarantena per 14 giorni. Molti paesi hanno regole di quarantena per le persone che arrivano dall’estero e l’Ucraina non fa eccezione. Molto probabilmente quando il divieto di ingresso in Ucraina verrà rimosso, la regola della quarantena di 14 giorni rimarrà almeno fino a quando la situazione nel mondo non migliorerà. In ogni caso nessuno può dire con certezza per quando è prevista la riapertura dell’Ucraina poiché dipende dall’evolversi della pandemia.

Sistema finanziario e bancario in Ucraina durante la pandemia di Covid-19

Non è stato registrato nessun cambiamento a partire da aprile 2020. Le banche sono aperte ed è possibile visitare filiali, con alcune restrizioni minime di sicurezza.
Questa è la terza grande crisi per l’Ucraina dal 2008, quindi sia la Banca nazionale d’Ucraina che il Ministero delle finanze dell’Ucraina sanno come reagire correttamente. Non ci sono restrizioni per le transazioni finanziarie, l’acquisto e la vendita di tesorerie, cambi e transazioni sul conto di deposito. Io direi che il sistema finanziario e bancario Ucraino funziona come prima dell’inizio di questa pandemia. Molti esperti finanziari affermano che le banche Ucraine non hanno urgente bisogno di liquidità. la maggior parte delle nostre banche ha dichiarato profitti record negli anni 2018 e 2019.
Però sia una forte intenzione di ricevere un prestito dal fondo monetario internazionale. Parlamento Ucraino sta organizzando per apportare le necessarie modifiche alla legislazione in materia, compresa l’adozione di una legge sul mercato fondiario.
L’Ucraina prevede di ricevere un salvataggio di 3-10 miliardi di dollari dal FMI ad aprile-maggio 2020, ciò si ritiene che influirà molto positivamente sul contesto degli investimenti e sulla stabilità finanziaria.

Economia dell’Ucraina durante la crisi causata dalla diffusione della malattia di coronavirus

Non c’è dubbio che la nostra economia entrerà in recessione a causa dell’epidemia di coronavirus, come del resto avverrà in tutto il mondo. Ma la maggior parte degli economisti è certa che non saremo colpiti tanto quanto la maggior parte dei paesi.
L’economia Ucraina si basa principalmente sull’agricoltura, i servizi TI (Tecnologie d’Informazione) e la produzione alimentare. Anche quando le persone devono restare a casa, consumano cibo e usano Internet per scopi diversi.
Dal 23 gennaio 2020 il prezzo del greggio è diminuito del piu di 50%. Allo stesso tempo, il prezzo delle principali materie prime agricole è diminuito solo del 15-20%. Pertanto nonostante tutte le cose terribili che accadono nel mondo e nonostante l’imminente crisi e recessione, l’Ucraina ha tutte le possibilità di essere più stabile rispetto a molti altri paesi. L’altro fatto è che le famiglie per lo più cercano di non spendere per l’elettronica, le automobili ed altri beni non di prima necessità durante questa crisi. Nel nostro paese ancora non ci sono così tante fabbriche e impianti che producono i prodotti sopracitati. Questa è un’altra ragione per pensare che solo poche persone perderanno il lavoro in Ucraina.

Una cosa buona è che molti cittadini Ucraini che lavoravano in altri paesi (principalmente Polonia, Germania e Italia) stanno tornando in Ucraina. Può sembrare che creerà una certa instabilità sociale, ma non sarà così e lascia che ti spieghi il perché. Molti Ucraini si sono trasferiti a lavorare all’estero dopo l’inizio dell’aggressione di Russa nel 2014. C’è stata un’enorme migrazione di manodopera dall’Ucraina. Non esistono statistiche precise ma circa 2 milioni di cittadini si sono trasferiti al lavoro all’esterno. Dal 2017 c’è stata una crescente domanda di manodopera in Ucraina a basso costo. Nel nostro paese c’è stata una grande crescita dei salari. Molte aziende non sono state in grado di continuare ad aumentare i salari. Ultimamente molti imprenditori prima di iniziare una nuova produzione erano davvero preoccupati per il lavoro. Ora le cose stanno cambiando e ci saranno lavoratori più accessibili e qualificati in Ucraina. L’altro vantaggio è che queste persone tornano con una certa esperienza, capitale finanziario e intellettuale. Abbiamo informazioni certe che subito dopo il loro ritorno acquisteranno beni immobili e saranno pronti ad aprire azienda in Ucraina. Stimiamo che entro la metà di Maggio almeno 500.000 Ucraini rimpatrieranno portando con sé valuta estera (Euro-Dollari-Sterline). Siamo quindi sicuri che influenzerà molto positivamente la nostra economia a breve e medio termine.

L’altra cosa positiva è che finalmente la nostra valuta si sta svalutando. È un evento positivo perché il costo irragionevolmente elevato della moneta nazionale è stato il problema principale per l’economia dell’Ucraina da maggio 2019. Ciò è stato dovuto al successo dell’emissione di Eurobond Ucraini per un importo significativo, che molto probabilmente non è stata una saggia decisione politica del nostro nuovo e inesperto Governo e Presidente. Poiché la nostra economia dipende dalle esportazioni, pertanto il nostro governo non avrebbe dovuto mantenere la Grivna Ucraina al tasso di 24-25 per USD per tutto questo periodo. Infatti nel giro di poche settimane la nostra valuta è stata svalutata fino a 27 UAH per USD. Tutto questo ha un impatto positivo sui prezzi dei nostri prodotti che vengono esportati. Si prevede inoltre che la nostra valuta diminuirà fino al 30 per un dollaro USA e ciò sarà un fattore che aumenterà significativamente la nostra esportazione. Inoltre, l’abbassamento della nostra valuta rispetto a USD ed EURO renderà le merci nazionali più competitive rispetto alle importazioni.
Nonostante il fatto che l’economia Ucraina dipenda fortemente dall’esportazione, nel 2019 il deficit della bilancia commerciale in Ucraina è stato negativo per oltre 14 miliardi di dollari. Il costo totale delle merci esportate era di 46,113 Mld USD e il costo totale delle merci importate era di 60,445 Mld. Ma finalmente ora ci sono ottimi motivi per avere meno dati negativi ed addirittura positivi nel 2020.
La cosa negativa è che molti programmi sociali e gli acquisti Governativi probabilmente saranno tagliati. Ma allo stesso tempo, il nostro governo non fermerà la costruzione di infrastrutture di medie e grandi dimensioni. Inoltre esiste la possibilità che durante questo periodo non facile il nostro Governo realizzi le riforme necessarie in modo più risoluto e rapido.

Principali restrizioni per le imprese in Ucraina durante la pandemia covid-19

Tutti i luoghi di intrattenimento come cinema, discoteche, bar, ristoranti, centri commerciali, spiagge, caffè e parchi sono chiusi all’accesso del pubblico. Anche i negozi non alimentari sono chiusi, tranne le farmacie, i lavori edilizio, manutentivi e i supermercati. Per quanto riguarda la ristorazione, è consentita solo la consegna di cibo. Pertanto le società di consegna di cibo a domicilio hanno molto lavoro durante questa crisi.

Questa pandemia ha colpito enormemente i servizi di trasporto in Ucraina. Tutti i voli (di linea) passeggeri nazionali e internazionali sono vietati, ad eccezione dei voli Charter. La metropolitana di Kiev è stata chiusa il 17 marzo 2020. I treni e gli autobus interurbani non funzionano. Mentre, non ci sono limiti o vincoli per il trasporto di merci di qualsiasi tipo.

Nonostante tutti i limiti, le società di sviluppo immobiliare e i costruttori edili lavorano normalmente, è anche possibile acquistare appartamenti e Uffici, pertanto non vi sono state restrizioni per il processo di costruzione e per la produzione di materiali da costruzione.

Anche i Notai stanno lavorando senza cambiamenti. Pertanto è possibile eseguire qualsiasi procedura presso l’ufficio notarile Ucraino. Inoltre alcuni dei nostri Clienti utilizzano questo periodo per acquistare beni a un costo inferiore. Tuttavia molte persone provano e riescono pagando in contanti ad ottenere sconti elevati per acquistare proprietà immobiliare in Ucraina. Allo stesso tempo non vi è caduta libera dei prezzi e ciò non è previsto.

In Ucraina non esistono restrizioni così elevate, a livello sociale e della libertà personale, come in molti paesi Europei. La ripresa economica dell’Ucraina non sarà molto influenzata quanto l’Italia o la Spagna (dove gran parte dell’economia è basata sul turismo).

Speriamo che queste informazioni Le tornino utile.

Resta a casa, sii al sicuro!

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (voti: 1, voto medio: 5,00 из 5)
Загрузка...

I Nostri Clienti